JUST CHARLIE – DIVENTA CHI SEI

JUST CHARLIE – DIVENTA CHI SEI
di Rebekah Fortune


Il primo lungometraggio della regista britannica Rebekah Fortune è Just Charlie - Diventa chi sei, dramma che segue il percorso che porterà la giovanissima Charlie a scoprire e accettare se stessa. Uscito nelle sale inglesi già nel 2017 e vincitore dell’Audience Award all’Edinburgh International Film Festival, il film è da giovedì 23 gennaio finalmente disponibile anche nelle sale italiane.

Semplicemente, Charlie.

Scritto da Peter Machen e diretto da Rebekah Fortune, Just Charlie – Diventa chi sei è un film che racconta di accettazione, coraggio e umanità attraverso gli occhi della quattordicenne Charlie, che nonostante la sua giovanissima età si ritrova ad affrontare, da sola prima e con la sua famiglia poi, una verità complessa per troppo tempo tenuta nascosta.

Fin da subito lo spettatore riesce a cogliere una significativa dicotomia nella vita del(la) protagonista. A inizio film, infatti, il personaggio di Charlie viene presentato in compagnia dei suoi compagni di squadra e della sua famiglia, e di conseguenza introdotto come un teenager uguale a tutti gli altri: una bella casa, genitori amorevoli e un grandissimo talento nel calcio, che lo ha portato a suscitare l’interesse di uno dei più importanti club calcistici inglesi. Al contrario, aiutati da una luce e dei colori quasi favolistici, i momenti di solitudine mostrano la verità che Charlie nasconde a tutti tranne che a se stessa: Charlie è una ragazza intrappolata in un corpo che non riconosce, vestita da abiti che non le appartengono e dai quali si sente soffocare. Scena dopo scena seguiamo Charlie affrontare le conseguenze della sua coraggiosissima decisione di cominciare a vivere a pieno, smettendo di nascondersi e accettando se stessa senza compromessi.

A Just Charlie – Diventa chi sei va il merito di presentare un quadro completo dei rapporti familiari ed extra-familiari nella complessità di una simile circostanza, dipingendone in modo estremamente realistico sentimenti e reazioni: l’empatia della madre e della sorella di Charlie, che fin da subito mettono da parte la propria incredulità a favore di un insindacabile supporto per la propria figlia e sorella; la rabbia e frustrazione del padre, che sente di essere stato tradito dal figlio che amava ed in cui rivedeva se stesso, ma che ora fatica a riconoscere e capire; la vergogna della nonna di Charlie, che decide di chiudere i rapporti con tutta la famiglia; e la sconcertante reazione di amici, compagni di scuola, conoscenti e sconosciuti, che non perdono occasione per esprimere la loro riluttanza, a parole in alcuni casi e con pura violenza in altri.

La regia piuttosto debole è compensata dalla delicata interpretazione del giovanissimo Harry Gilby che, supportato da una solida sceneggiatura e da un cast di attori altrettanto capaci, costruisce con una naturalezza ammirevole il personaggio di Charlie in tutte le sue sfumature ed emozioni. Just Charlie – Diventa chi sei non è un film perfetto, ma fondamentale. In un panorama cinematografico in cui, salvo rari casi, personaggi transgender sono pressoché inesistenti o addirittura ancora sfruttati come espedienti comici per battute e risate, il film di Rebekah Fortune costituisce una necessaria eccezione.

Seppur cadendo nell’altrettanto frequente e discutibile trappola del non scegliere un attore transgender per interpretare un personaggio transgender, Just Charlie – Diventa chi sei è un prodotto cinematografico di grandissima importanza. Il film, infatti, non solo crea un personaggio transgender ma lo rende protagonista della storia che racconta, dandogli voce e visibilità e sottolineando dunque che la rappresentazione di persone transgender sul grande schermo è un fattore fondamentale per educare e consapevolizzare, e un passo in avanti dal quale non si può più prescindere.

Just Charlie - Diventa chi sei poster locandina

Titolo originale: Just Charlie
Regia: Rebekah Fortune
Paese/anno: Regno Unito / 2017
Durata: 97’
Genere: Drammatico
Cast: Andrea Green, Andy Linfield, Benjamin Humphrey, Beverley Jarvis, Caitlin Golder, Caroline Nash, Charlie Georgiou, Chloe Wilding, Craig Painting, Elinor Machen-Fortune, Eva Williams, Harry Gilby, Janine Hipkins, Jeff Alexander, Jess Collett, Karen Bryson, Katie Gilby, Katie Thorne, Maria O'Brien, Mark Carter, Megan Rose O'Boyle, Patricia Potter, Peter Machen, Scot Williams, Susan Fortune, Tia Noakes, Travis Blake Hall
Sceneggiatura: Peter Machen
Fotografia: Karl Clarke
Montaggio: Erline O'Donovan-Clarke
Musiche: Darryl O'Donovan, Yann McCullough
Produttore: Karen Newman, Seayoon Jeong
Casa di Produzione: Just Charlie Film, Seahorse Films
Distribuzione: Valmyn Distribution, Wanted Cinema

Data di uscita: 23/01/2020

Sara Di Nardo

Studentessa laureata in Journalism & Media, Culture and Identity presso la Roehampton University di Londra. Durante la mia permanenza in Inghilterra ho collaborato con il sito web cinematografico whatsontheredcarpet, e da settembre 2019 scrivo recensioni per Asbury Movies. Amo tutto ciò che è cinema e scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *