È MORTO RAPHAEL COLEMAN, ATTORE BAMBINO DI TATA MATILDA

È MORTO RAPHAEL COLEMAN, ATTORE BAMBINO DI TATA MATILDA
L'attore, 25 anni, è morto all'improvviso per un malore durante una corsa. Nell'ultimo decennio aveva abbandonato la recitazione ed era diventato attivista per l'ambiente.

Raphael Coleman, che aveva acquisito una certa notorietà nel 2005 come attore bambino nel film Tata Matilda (in cui recitava a fianco di Emma Thompson e Colin Firth) è morto all’improvviso all’età di 25 anni. Il giovane ha avuto un collasso venerdì scorso, durante una corsa.

Dopo il suo esordio nel film del 2005 di Kirk Jones, Coleman aveva recitato in altri tre film (It’s Alive, Il quarto tipo ed Edward’s Turmoil, tutti del 2009), prima di abbandonare la recitazione a favore dell’attivismo per l’ambiente; l’attore, infatti, aveva studiato zoologia all’Università di Manchester, e di conseguenza aveva deciso di abbracciare la causa ambientalista, aderendo al movimento Extinction Rebellion.

Sua madre, la scrittrice Liz Jensen, ha confermato la notizia con un tweet: “Riposa in pace, mio adorato figlio Raphael Coleman, aka Iggy Fox. È morto facendo ciò che amava, lavorando per la causa più nobile di tutte. La sua famiglia non potrebbe essere più orgogliosa di lui. Celebriamo ciò che ha raggiunto nella sua breve vita, e facciamo tesoro dell’eredità che ci ha lasciato”.

Anche il suo patrigno Carsten Jensen, in un post su Facebook, ha voluto ricordare il giovane attore e attivista, in particolare durante il suo percorso di crescita e di presa di coscienza. “Era un bambino che aveva la saggezza di un anziano, estremamente colto”, ha scritto Jensen, “che amava dare lezioni agli adulti con le sue conoscenze stupefacenti.” Jensen ha poi ricordato i tanti viaggi di Coleman e la sua leadership nel movimento Extinction Rebellion, che gli hanno comportato anche diversi arresti durante le dimostrazioni per il gruppo. “Quando penso a Raph”, ha scritto, “vedo qualcosa che non morirà mai, uno scampolo di eternità, un raggio di luce che vivrà per sempre nelle persone giovani”.

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *