AVATAR: RINVIATE LE RIPRESE DEI SEQUEL IN NUOVA ZELANDA

AVATAR: RINVIATE LE RIPRESE DEI SEQUEL IN NUOVA ZELANDA
James Cameron e Jon Landau hanno sospeso il set neozelandese dei sequel di Avatar, in produzione in contemporanea, a causa del Coronavirus.

Tra i rinvii e i ritardi di produzione che si sono fatti registrare in questi giorni a causa del Coronavirus, va ad aggiungersi oggi anche il rinvio dei set neozelandesi dei sequel di Avatar. Il regista James Cameron e il produttore Jon Landau, infatti, hanno deciso di rinviare a tempo indeterminato le riprese che avrebbero dovuto svolgersi in Nuova Zelanda. Nel frattempo, la compagnia di effetti speciali Weta Digital continuerà a lavorare, separatamente, sugli effetti digitali dei sequel.

Abbiamo rimandato”, ha detto al New Zealand Herald Jon Landau. “Avevamo in progetto di venire venerdì con un gruppo di persone e iniziare a lavorare, ma abbiamo deciso di sospendere e continuare a lavorare qui, a Los Angeles. Verremo un po’ più tardi di quanto avevamo preventivato. Siamo nel mezzo di una crisi globale, e questo non c’entra con l’industria cinematografica. Penso che ognuno debba fare quello che può per, come si dice qui, far abbassare la curva”.

Non è chiaro quando i set neozelandesi dei sequel saranno riaperti; Landau ha detto che lui e Cameron stanno rivedendo il piano di produzione ogni giorno, in quanto “è con questa velocità che le cose cambiano. Monitoriamo tutto, guadiamo alla situazione e pensiamo a ciò che è nel miglior interesse per la nostra crew. La chiamiamo ‘la nostra famiglia di Avatar’. Questo è ciò che ci interessa più di ogni altra cosa”.

Il primo Avatar divenne il primo incasso mondiale di tutti i tempi, all’epoca della sua uscita più di un decennio fa, ma i sequel hanno avuto vita travagliata. Attualmente, la data di uscita di Avatar 2 è fissata per il 17 dicembre 2021, mentre altri tre sequel sono schedulati, rispettivamente, per dicembre 2023, dicembre 2025 e dicembre 2027. Il budget complessivo dei quattro film ammonta a circa un miliardo di dollari. Nei quattro sequel, è previsto il ritorno di Sam Worthington nel ruolo principale, accanto a Zoe Saldana, Stephen Lang e Sigourney Weaver.

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *