LA FANTASTICA SIGNORA MAISEL

LA FANTASTICA SIGNORA MAISEL
di Amy Sherman-Palladino, Daniel Attias, Daniel Palladino, Jamie Babbit, Scott Ellis


Ideata e prodotta da Amy Sherman-Palladino, l’ormai pluripremiata La fantastica signora Maisel torna con una terza stagione da otto episodi, e si riconferma una delle comedy più intelligenti e meglio scritte degli ultimi anni, nonché una necessaria boccata d’aria fresca, tipica di un’epoca diversa e quasi favolistica. Dallo scorso dicembre disponibile su Amazon Prime Video.

Mrs. Maisel in tour

La fantastica signora Maisel è dal 2017 una delle serie di punta della piattaforma streaming Amazon Prime, che pochi giorni dopo il rilascio delle nuove puntate ha subito annunciato il rinnovo per una quarta stagione. Scritti e in buona parte diretti da Amy Sherman-Palladino, già ideatrice di Una mamma per amica, i nuovi episodi de La fantastica signora Maisel mostrano la protagonista alle prese con difficoltà e soddisfazioni del tanto agognato tour.

Nel corso delle precedenti stagioni, infatti, lo spettatore ha fedelmente seguito Midge Maisel nel percorso in salita che – in seguito all’abbandono del marito nel pilot della serie – l’ha portata a scoprire e maturare il proprio talento nella stand-up comedy. Dopo le iniziali serate al Gaslight Cafe – la caffetteria in cui ha esordito, ubriaca e irriverente, e testato i suoi primissimi monologhi – e un breve tour fallimentare, Midge viene notata dal famosissimo Shy Baldwin, che le propone di aprire i suoi concerti in America ed Europa per i prossimi sei mesi. I nuovi episodi ci portano dunque in tour con la protagonista, che tra hotel di lusso e palcoscenici sempre più importanti, vede la propria carriera prendere finalmente forma.

Nella terza stagione ritroviamo – con una nuova freschezza e originalità – gli elementi che fin dal principio hanno reso La fantastica signora Maisel una serie vincente e unica nel suo genere. Come già visto in precedenza, Amy Sherman-Palladino è magistrale nel reinventare la New York City fine anni ’50: aiutata da costumi, luci, e scenografie coloratissime ed esteticamente piacevoli, l’ambientazione della serie sembra prendere vita e trasformarsi in personaggio a sé; fresco di vittoria ai SAG 2020 come Miglior Cast in una serie commedia, quello de La fantastica signora Maisel, che comprende Rachel Brosnahan, Alex Borstein, Tony Shalhoub, Kevin Pollak, Luke Kirby e Jane Lynch, è in formissima nella sua nuova stagione: dialoghi e monologhi sempre più lunghi – che vengono spesso racchiusi in eleganti piani sequenza – e velocissimi scambi di battute – che rivelano l’impronta teatrale della sceneggiatura – sono recitati con maestria e naturalezza dai suoi attori.

Punto di forza della serie rimangono i suoi personaggi, che grazie a una capacissima scrittura continuano a essere protagonisti di nuove e coinvolgenti dinamiche: i genitori di Midge sono forzati a una stressante convivenza, che sfocia in momenti surreali ed esilaranti; lo spettatore ha modo di conoscere più a fondo Shy Baldwin, sul quale verterà uno dei plot twist più intelligenti della serie. A spiccare su tutti – però – è sicuramente Lenny Bruce, che nonostante le sue sempre troppo brevi apparizioni si riconferma uno dei personaggi meglio scritti e raccontati. Amy Sherman-Palladino, infatti, usa sapientemente e con rispetto la vera storia del comico americano per dare un risvolto malinconico ma efficacissimo al suo arco narrativo. L’episodio di cui è protagonista – agevolato dalla magnifica interpretazione di Luke Kirby – è infatti destinato a diventare uno dei più amati e rappresentativi dell’intera serie.

La fantastica signora Maisel torna dunque con una stagione pienamente all’altezza delle precedenti, ponendosi in prima linea per la prossima Awards Season e confermando la sua già indiscussa qualità in ogni reparto. Colonna sonora efficacissima, set meticolosamente arredati, interpretazioni indimenticabili e una comicità sempre impeccabile, rendono la stagione – e l’intera serie – una finestra di leggerezza su un’epoca lontana ma sempre affascinante, dalla quale – ora più che mai – è facilissimo lasciarsi travolgere.

La fantastica signora Maisel poster

Titolo originale: The Marvelous Mrs. Maisel
Regia: Amy Sherman-Palladino, Daniel Attias, Daniel Palladino, Jamie Babbit, Scott Ellis
Paese/anno: Stati Uniti / 2017
Genere: Commedia
Cast: Alex Borstein, Bailey De Young, Brian Tarantina, Caroline Aaron, Colby Minifie, Cynthia Darlow, Holly Curran, Jane Lynch, Joel Johnstone, Justine Lupe, Kevin Pollak, Leroy McClain, Luke Kirby, Marin Hinkle, Markita Prescott, Matilda Szydagis, Matteo Pascale, Michael Zegen, Nunzio Pascale, Rachel Brosnahan, Reggie Talley, Stephanie Hsu, Tony Shalhoub, Will Brill, Zachary Levi
Sceneggiatura: Amy Sherman-Palladino, Daniel Palladino, Jen Kirkman, Kate Fodor, Noah Gardenswartz, Sheila R. Lawrence
Fotografia: Eric Moynier, M. David Mullen
Montaggio: Andrew Mondshein, Brian A. Kates, Kate Sanford, Tim Streeto, Zana Bochar
Musiche: Eric Gorfain, Sam Phillips
Produttore: Daniel Goldfarb, Dhana Gilbert, Kate Fodor, Matthew Shapiro, Raphaël Benoliel, Sal Carino
Casa di Produzione: Amazon Studios, Dorothy Parker Drank Here Productions, Picrow
Distribuzione: Amazon Prime Video

Sara Di Nardo

Studentessa laureata in Journalism & Media, Culture and Identity presso la Roehampton University di Londra. Durante la mia permanenza in Inghilterra ho collaborato con il sito web cinematografico whatsontheredcarpet, e da settembre 2019 scrivo recensioni per Asbury Movies. Amo tutto ciò che è cinema e scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *