IL CAVALIERE OSCURO

IL CAVALIERE OSCURO
di Christopher Nolan


Tre anni dopo l’uscita di Batman Begins, Christopher Nolan torna al cinema con il secondo capitolo della sua trilogia. Il cavaliere oscuro (2008) reinventa magistralmente il genere del cinecomic e regala una delle interpretazioni più iconiche della storia del cinema.

Raccontare Bruce Wayne

Scritto e diretto da Christopher Nolan, Il cavaliere oscuro è il secondo film di una delle saghe cinematografiche più amate di sempre, composta dal precedente Batman Begins (2005) e dal successivo Il cavaliere oscuro: il ritorno (2012). Uscita nelle sale americane nell’estate del 2008, la pellicola guadagna un successo straordinario di pubblico e critica, donando nuova linfa vitale a un genere cinematografico fino a quel momento poco produttivo.

Il secondo film della saga vede Bruce Wayne abbracciare pienamente la sua identità segreta come Batman, combattendo la mafia con l’aiuto di Gordon e del nuovo procuratore Harvey Dent e scontrandosi per la prima volta con Joker. La famosissima diatriba tra il supereroe e il suo acerrimo nemico, però, è sfruttata in modo alquanto innovativo: Il cavaliere oscuro porta sul grande schermo un’analisi approfondita della persona dietro la maschera e dell’essenza stessa dell’essere umano, divenendo un vero e proprio studio sullo stretto e controverso rapporto tra bene e male. Il film, infatti, indaga a fondo la psiche ed emotività umana per raccontarne fragilità e corruzione, ponendo i suoi personaggi e lo spettatore stesso di fronte a una scomoda consapevolezza: il confine che separa bene e male è tutt’altro che marcato, “basta una piccola spinta” per accorgersi di quanto sfocato realmente sia.

Ad alzare ulteriormente l’asticella è senza dubbio il Joker di Heath Ledger, vincitore nel 2009 dell’Oscar postumo come Miglior attore non protagonista. Seppur inizialmente vista con scetticismo, la scelta dell’attore australiano si rivela azzeccatissima: Heath Ledger è eccezionale nel rendere ogni sfaccettatura del complesso personaggio che interpreta, risultando spassoso e terrificante allo stesso tempo. La dedizione che si cela dietro la sua interpretazione è evidente: il make-up essenziale ed efficace a cui lui stesso ha collaborato, l’uso indimenticabile che fa della propria voce, il linguaggio del corpo e l’inquietante peculiarità della sua risata hanno trasformato un personaggio già famoso nella cultura popolare in un Joker nuovo, unico e riconoscibilissimo.

Il cavaliere oscuro unisce perfettamente elementi del blockbuster adrenalinico a quelli del cosiddetto “character study”. A scene d’azione mozzafiato, come quella iniziale – indimenticabile – che strizza l’occhio ad Heat (1992) di Michael Mann, si aggiunge infatti uno studio introspettivo del protagonista, di cui vengono esplorate conseguenze emotive e comportamentali di un passato traumatico e turbolento. Efficacissima nello sviscerare il lato più irrazionale e recondito di Bruce/Batman, ad esempio, è la scena dell’interrogatorio: Joker e Batman si confrontano per la prima volta in una conversazione frenetica e intensa che, aiutata dall’iconica colonna sonora di Hans Zimmer, rivela una spaventosa simbiosi tra due figure fino a quel momento pensate come opposte. Christopher Nolan usa dunque la sua straordinaria capacità narrativa per realizzare una sceneggiatura corposa e intelligente, che arricchisce la storia e i suoi personaggi di un’introspezione e complessità senza precedenti nel genere del cinecomic.

Attraverso Il cavaliere oscuro – e l’intera trilogia – il regista sceglie quindi di raccontare Bruce Wayne prima di Batman. Nolan ne studia limiti e contraddizioni, dando importanza al lato umano più che a quello eroico e permettendo allo spettatore – forse per la prima volta – di viverne a pieno la storia. Imperdibile.

Il cavaliere oscuro poster locandina

Titolo originale: The Dark Knight
Regia: Christopher Nolan
Paese/anno: Regno Unito, Stati Uniti / 2008
Durata: 152’
Genere: Azione, Fantastico
Cast: Aaron Eckhart, Anthony Michael Hall, Chin Han, Christian Bale, Cillian Murphy, Colin McFarlane, Danny Goldring, Eric Roberts, Gary Oldman, Heath Ledger, Joshua Harto, Keith Szarabajka, Maggie Gyllenhaal, Michael Caine, Michael Stoyanov, Michael Vieau, Monique Gabriela Curnen, Morgan Freeman, Nathan Gamble, Nestor Carbonell, Ritchie Coster, Ron Dean, William Smillie
Sceneggiatura: Christopher Nolan, Jonathan Nolan
Fotografia: Wally Pfister
Montaggio: Lee Smith
Musiche: Hans Zimmer, James Newton Howard
Produttore: Charles Roven, Christopher Nolan, Emma Thomas, Jordan Goldberg, Lorne Orleans
Casa di Produzione: DC Comics, Legendary Entertainment, Syncopy, Warner Bros.
Distribuzione: Warner Bros.

Data di uscita: 23/07/2008

Sara Di Nardo

Studentessa laureata in Journalism & Media, Culture and Identity presso la Roehampton University di Londra. Durante la mia permanenza in Inghilterra ho collaborato con il sito web cinematografico whatsontheredcarpet, e da settembre 2019 scrivo recensioni per Asbury Movies. Amo tutto ciò che è cinema e scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *