WANDAVISION: DICK VAN DYKE, CONSULENTE DELLA SERIE, NON SAPEVA NULLA DEL MCU

WANDAVISION: DICK VAN DYKE, CONSULENTE DELLA SERIE, NON SAPEVA NULLA DEL MCU
Il regista Matt Shakman ha rivelato del suo primo incontro con il comico americano, di come il suo The Dick Van Dyke Show sia stato ispirazione per la nuova serie, e di come Van Dyke fosse del tutto all’oscuro del successo dei film Marvel.

WandaVision ha fatto il suo debutto su Disney+ lo scorso weekend, e ovviamente ha attirato subito l’attenzione per la sua estetica, insolitamente debitrice alle sitcom americane degli anni ‘50 e ‘60. La serie, che vede Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) vivere una movimentata vita matrimoniale, ha i suoi punti di riferimento in show classici come Vita da strega e soprattutto il Dick Van Dyke Show.

Proprio con Dick Van Dyke si è consultato il regista Matt Shakman prima di realizzare la serie, in un incontro di cui solo oggi, in un’intervista a Entertainment Tonight, Shakman ha rivelato i dettagli: “Oh, è stato uno dei migliori pomeriggi della mia vita. Voglio dire, sono sicuro che lui sia stato un’ispirazione per tante persone, ma con me in particolare, ha avuto un enorme impatto sulla mia vita, lo stesso che ha avuto Kevin Feige. Ho avuto la possibilità di sedermi con lui, di sbirciare nella sua mente, e di cercare di succhiare un po’ di quel succo segreto che ha reso così speciale quello che ha fatto, in particolare il Dick Van Dyke Show – un classico senza tempo. È stata una gioia immensa. E ci siamo visti a Disneyland, sopra il percorso de I pirati dei Caraibi, in questo posto chiamato Club 33. Mi è sembrato il luogo perfetto per incontrarsi con Dick Van Dyke, la grande leggenda della Disney”.

Shakman ha continuato affermando che Van Dyke conosceva ben poco del contesto narrativo di WandaVision, e più in generale del Marvel Cinematic Universe. Il regista ha dichiarato che alla Marvel hanno dovuto spiegare all’attore i concetti di base della serie, e fargli un rapido briefing su chi fossero Wanda e Visione, e quale fosse il loro posto nel grande schema della saga.

Abbiamo dovuto dargli delle spiegazioni, e lui non sembrava avere molta familiarità col MCU. È stato divertente. Durante il nostro pranzo, a un certo punto lui ha detto: ‘Oh, ho sentito che voi ragazzi avete avuto un grande successo, ultimamente. Questo è meraviglioso. Congratulazioni! Qual è l’ultima cosa che avete fatto?’ E Kevin, che è la mente creativa di questo incredibile successo, ha risposto: ‘Beh, sì, abbiamo appena fatto Avengers: Endgame’. E Dick risponde: ‘Oh, Avengers: Endgame? Oh, grande. Fantastico.’ E Kevin: ‘Sì, in realtà è il più grande film di tutti i tempi”. La riposta di Dick è stata: “Oh, grande. Sarebbe… cosa? Il più grande film di tutti i tempi?! Ma è straordinario!’. È stato così dolce vederli rendersi conto di ciò di cui stavano parlando. È stato davvero divertente”.

WandaVision ha debuttato su Disney+ coi suoi primi due episodi lo scorso 15 gennaio. Settimanalmente, la piattaforma pubblicherà i restanti sette episodi della serie, che si concluderà il 5 marzo 2021.

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *