DJANGO: SKY ANNUNCIA LA NUOVA SERIE WESTERN

DJANGO: SKY ANNUNCIA LA NUOVA SERIE WESTERN
Sky ha annunciato oggi la realizzazione di una nuova serie western ispirata al classico del 1966 di Sergio Corbucci. Protagonista sarà Matthias Schoenaerts.

Già in cantiere da diversi anni, ma finora mai confermata, la nuova serie su Django vedrà ufficialmente il suo primo ciak a maggio 2021. Sky ha annunciato oggi la realizzazione della serie ispirata al classico omonimo di Sergio Corbucci del 1966, che già aveva ispirato Quentin Tarantino nel 2012 per il suo Django Unchained. La serie sarà co-prodotta da Cattleya e Atlantique Productions, e si comporrà di 10 episodi di circa un’ora l’uno.

Si tratterà di una serie internazionale, con un cast che vedrà protagonista l’attore Matthias Schoenaerts (The Danish Girl, Red Sparrow). A dirigere i primi episodi sarà Francesca Comencini, già regista di diversi episodi della celebrata Gomorra – La serie. Django sarà prodotta per Cattleya da Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz e Francesca Longardi, e per Atlantique Productions da Olivier Bibas. A occuparsi della sceneggiatura, Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, anche co-autori del soggetto insieme a Francesco Cenni e Michele Pellegrini.

La trama di Django sarà ambientata tra il 1860 e il 1870 a New Babylon, una speciale città di emarginati, che Sarah e John hanno fondato con lo scopo di offrire un rifugio a uomini e donne esclusi per motivi di razza, credo o estrazione sociale. Quando Django, perseguitato dal ricordo dello sterminio della sua famiglia, approda in città per cercare sua figlia scampata al massacro, trova la determinata Sarah; ma questa, in procinto di sposare John, non è per niente ben disposta verso suo padre, che teme possa mettere in pericolo la comunità di New Babylon.

Siamo orgogliosi di annunciare, con Django, un nuovo, ambizioso progetto”, ha detto Nicola Maccanico, EVP Programming Sky Italia, “che si inserisce perfettamente nel solco della missione di Sky Studios di sviluppare e produrre i migliori contenuti originali in Europa. Il western è tra i generi più tradizionali e popolari, e Django è tra i film più amati in Italia e nel mondo. Questa serie rilegge quel cult assoluto in chiave contemporanea, fornendo agli spettatori un approccio al genere e un punto di vista inediti e attuali”.

Francesca Comencini ha aggiunto: “Questo progetto mi ha catturata fin da subito, anche grazie a personaggi femminili estremamente forti. Django offre un nuovo e interessante punto di vista sull’idea di mascolinità nel genere western. È una storia universale che celebra la diversità e le minoranze. Sono sicura che Django incuriosirà e affascinerà gli spettatori di tutto il mondo”.

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *