MANK: IN ARRIVO IL BIOPIC SU HERMAN J. MANKIEWICZ FIRMATO DAVID FINCHER

MANK: IN ARRIVO IL BIOPIC SU HERMAN J. MANKIEWICZ FIRMATO DAVID FINCHER

È attualmente in post-produzione il film di David Fincher sullo sceneggiatore di Quarto potere, interpretato da Gary Oldman. Prodotto da Netflix, Mank dovrebbe essere pronto nel 2020.

Pubblicità

Tra i titoli più attesi del 2020 c’è sicuramente Mank, biopic che segna il ritorno alla regia cinematografica di David Fincher, a ormai quasi sei anni di distanza dal suo Gone Girl (2014). Un ritorno che sarà prodotto, anche in questo caso, da Netflix, etichetta che ha già portato sul piccolo schermo la serie televisiva da lui prodotta, Mindhunter. Il location manager William Doyle ha detto, in un’intervista al Daily Press, che il film è attualmente nella sua fase di post-produzione, con circa il 50% della fotografia terminata.

Mank racconterà la storia dello sceneggiatore Herman J. Mankiewicz, durante il processo creativo che lo portò a scrivere il copione di Quarto potere di Orson Welles, per cui ottenne l’Oscar. A interpretare il ruolo del protagonista ci sarà Gary Oldman. Il film è stato girato per gran parte del mese di dicembre al Kemper Campbell Ranch, in California: una location che, come ricordato dallo stesso William Doyle, ha un forte legame con la storia del film. Mankiewicz infatti, con problemi di alcolismo e infortunato per un incidente stradale, fu condotto da Welles nel ranch, così che potesse scrivere senza distrazioni. Il processo creativo occupò due mesi, e lo sceneggiatore alla fine uscì con una bozza del copione (poi editata dal regista) di circa 200 pagine.

Vista la forte connessione del luogo alla storia, era fondamentale per Doyle che le riprese si svolgessero lì. “Il luogo non è cambiato”, ha detto il location manager. “Oltrepassi la collina, arrivi al ranch, e sei in questa piccola bolla temporale. Arrivi ed eccoti, nel luogo in cui davvero Herman Mankiewicz stava seduto e scriveva la storia”.

Il resto del cast di Mank sarà composto da Amanda Seyfried nel ruolo dell’attrice Marion Davies, Lily Collins a interpretare la segretaria di Mankiewicz, Rita Alexander, Tuppence Middleton nel ruolo della moglie Sara Mankiewicz, e Tom Burke a vestire i panni di Orson Welles. Il film segnerà inoltre la riunione di Fincher con i compositori storici Trent Reznor e Atticus Ross, già vincitori dell’Oscar per The Social Network. Reznor ha specificato che per la colonna sonora verranno utilizzati solo strumenti d’epoca: “Non useremo sintetizzatori modulari, qui. Cerchiamo l’autenticità, e questo crea un nuovo tipo di sfide.”

Netflix non ha ancora annunciato nessuna data di uscita per Mank, ma le previsioni sono per una distribuzione (non è ancora chiaro con quali modalità) per l’autunno 2020.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.