PATTY JENKINS: “IL FINALE DEL PRIMO WONDER WOMAN MI FU IMPOSTO DALLA WARNER”

PATTY JENKINS: “IL FINALE DEL PRIMO WONDER WOMAN MI FU IMPOSTO DALLA WARNER”
Durante il tour di presentazione del nuovo Wonder Woman 1984, la regista ha rivelato che il criticato finale del film del 2017 le fu in realtà imposto dalla produzione.

È stata estremamente schietta, Patty Jenkins, quando, durante il tour di presentazione alla stampa di Wonder Woman 1984, ha parlato dei suoi rapporti lavorativi con la Warner Bros. Solo un paio di giorni fa, la regista aveva rivelato di essere stata sul punto di lasciare il set a causa di una disputa sul compenso da lei percepito per il film; ora, la Jenkins torna al Wonder Woman del 2017, e spiega in una video intervista con IGN che il finale di quel film le fu in realtà imposto dalla Warner.

La regista non è entrata nei dettagli del finale da lei originariamente concepito, ma ha spiegato che questo era molto più “stringato” di quello che poi è finito nel film. Wonder Woman termina con la protagonista (Gal Gadot) che si confronta con Ares (David Thewlis) in un tripudio di effetti speciali. Un finale che è stato stroncato dalla maggior parte della critica. La Jenkins ha rivelato che è stato “spiacevole” vedere quanti critici e fan sono rimasti delusi dalla conclusione, che non era farina del suo sacco.

Il finale del primo film era più piccolo, ma me l’hanno fatto cambiare all’ultimo minuto”, ha detto la regista. “Ed è sempre stata un po’ una seccatura vedere che quello è ciò di cui le persone parlano, anche perché alla fine ho accettato. Ho finito comunque per amare quel finale, ma non era quello originale”.

Patty Jenkins ha affermato altresì che il finale di Wonder Woman 1984, al contrario, soddisfa sia la sua visione creativa che le richieste dello studio: “Questa volta, sai cos’è che ho amato di questo finale? Il fatto che alla fine abbia entrambe le componenti. Abbiamo grandi effetti speciali, una grande battaglia in cui mi sono immersa del tutto e di cui sono soddisfatta. Ma alla fine, la conclusione del film è molto più essenziale. È stato veramente, veramente divertente. Non faccio spoiler, succederà un po’ di tutto, ma è stato davvero divertente plasmarla diversamente”.

Wonder Woman 1984 arriverà nei cinema americani e sulla piattaforma streaming HBO Max nella stessa giornata, il 25 dicembre.

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *