BOX OFFICE ITALIA: NO TIME TO DIE RESTA IN TESTA

BOX OFFICE ITALIA: NO TIME TO DIE RESTA IN TESTA
fonte: Cineguru.biz

Il venticinquesimo film di Bond, al suo secondo week-end di permanenza nei cinema, continua a guidare il box office italiano. Lo segue il discusso La scuola cattolica, al debutto in sala.

Al suo secondo week-end di presenza in sala, No Time to Die continua a restare saldamente alla guida del box office italiano. Il film di Cary Fukunaga con Daniel Craig – ultimo della saga interpretato dall’attore – ha incassato 1.531.047 nel fine settimana (-41% rispetto allo scorso week-end), con una media di 1.760 euro per ognuna della 870 sale in cui è stato programmato. Il suo totale, dopo due settimane di programmazione, ammonterebbe a 4.954.932 euro: il condizionale deriva dal momentaneo problema informatico del circuito The Space, che ha reso indisponibili parte dei dati. Stando a quanto riportato dal sito Cineguru, la cifra effettiva incassata dal film di Fukunaga potrebbe superare i 5 milioni di euro.

In seconda posizione troviamo il discusso dramma La scuola cattolica, al suo debutto nei cinema dopo l’anteprima di Venezia. La cifra incassata dal film di Stefano Mordini è di 508.592 euro, con una media di 1.421 euro su un totale di 358 sale in cui è stato proiettato. Terzo posto per un altro debutto in sala, il sequel animato Baby Boss 2 – Affari di famiglia, con un incasso di 495.233 euro in tutto il fine settimana, e una media di 1.056 euro per ognuna delle 469 sale in cui viene programmato. Scivola al quarto posto il kolossal sci-fi Dune, con 406.559 euro (un calo del 47% rispetto al precedente week-end), una media di 1.397 euro su una programmazione in 291 sale, e un incasso totale di 6.338.878. Chiude la Top 5 Space Jam – New Legends, con ulteriori 290.967 euro incassati, una media di 970 euro su 300 sale, e un ricavo totale di 2.678.695 euro.

L’incasso totale della giornata di ieri è arrivato alla cifra di 1.571.306, con 218.149 spettatori che hanno popolato le 2.517 sale aperte sul territorio nazionale. In tutto il week-end, gli incassi hanno ammontato a un totale di 4.462.127 euro, con un calo che, tenendo sempre presente il guasto al circuito The Space, farebbe registrare un -20% rispetto al precedente fine settimana (che contava 5.584.569 euro). Le presenze totali sono state 629.185, con 2.909 sale aperte. I dati totali della settimana che va dal 4 al 10 ottobre mostrano invece un ricavo di 6.339.510 euro complessivi, con 919.648 presenze e 2.936 sale aperte.

Di seguito, riportiamo la classifica dei primi dieci incassi del box office italiano nell’appena concluso fine settimana.

1 – No Time to Die: 1.531.047 euro (204.475 spettatori) 870 schermi/1.760 media – Tot. 4.954.932
2 – La scuola cattolica: 508.592 euro (71.898 spettatori) 358/1.421 – tot. 508.592
3 – Baby Boss 2 – Affari di famiglia: 495.233 euro (74.437 spettatori) 469/1.056 – Tot. 495.233
4 – Dune: 406.559 euro (54.088 spettatori) 291/1.397 – tot. 6.338.878
5 – Space Jam – New Legends: 290.967 euro (41.122 spettatori) 300/970 – tot. 2.678.695
6 – Con tutto il cuore: 234.463 euro (33.987 spettatori) 288/814 – tot. 234.463
7 – Il materiale emotivo: 228.593 euro (34.761 spettatori) 307/745 – tot. 228.593
8 – Tre piani: 215.833 euro (31.211 spettatori) 235/918 – Tot. 1.624.025
9 – Qui rido io: 73.782 euro (10.408 spettatori) 59/1.251 – tot. 1.292.646
10 – Paw Patrol: Il film: 68.784 euro (9.952 spettatori) 152/453 – tot. 606.239

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *