BOX OFFICE USA, THOR: LOVE AND THUNDER CROLLA DEL 68% MA RESTA IN TESTA

BOX OFFICE USA, THOR: LOVE AND THUNDER CROLLA DEL 68% MA RESTA IN TESTA

Crolla del 68% Thor: Love and Thunder, ma resta in testa alla top 10 americana. In terza posizione, il nuovo Where the Crawdads Sing. Ancora bene i Minions, mentre non conquista il pubblico il remake animato di Mezzogiorno e mezzo di fuoco.

Pubblicità

Il calo, se vogliamo fisiologico, è quello che ha colpito tutti i film Marvel dopo la prima settimana di programmazione. Anche Thor: Love and Thunder non si sottrae a questo destino e negli Stati Uniti perde il 68% di spettatori alla seconda settimana di programmazione, pur rimanendo in testa alla classifica. In soldoni, il film di Taika Waititi ha guadagnato altri $46 milioni, arrivando al totale internazionale di $498 milioni. Insomma, numeri di tutto rispetto nonostante la flessione.
Seconda posizione per il nuovo film dei Minions, Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo, che arriverà da noi il 18 agosto. Negli USA ha conquistato altri $26 milioni, arrivando a un incasso totale sul suolo americano di $262.6 milioni.

Ma la sorpresa arriva in terza posizione dove troviamo Where the Crawdads Sing (La ragazza della palude) che oltre ogni più rosea previsione incassa $17 milioni. Il film con Daisy Edgar-Jones è basato sull’omonimo romanzo di Delia Owens, una storia thriller che si in North Carolina dove l’omicidio di un ragazzo coinvolge suo malgrado la protagonista, Kya.

Quarta posizione per il super film del momento, Top Gun: Maverick che conquista altri $12 milioni, con un calo del 23% nell’ottava settimana di programmazione, per un totale internazionale di $1.237 miliardi conquistati.

Elvis scivola al quinto posto, davanti a un’altra interessante new entry, Paws of Fury: The Legend of Hank, remake animato del cult Mezzogiorno e mezzo di fuoco che non ha colpito il cuore del pubblico, solo $6.3 milioni incassati, nonostante un cast vocale straordinario che comprende Michael Cera, Ricky Gervais, Mel Brooks (regista di Mezzogiorno di fuoco), George Takei, Gabriel Iglesias, Michelle Yeoh e Samuel L. Jackson.

Pubblicità
Francesca Fiorentino
Giornalista professionista, ho cominciato a lavorare in radio e continuo a parlare attraverso i podcast. Amo il cinema, la scrittura, le margherite, le magliette a righe, i regali inaspettati e i taccuini nuovi. Ovviamente anche la pizza. Qui leggi il mio sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.