DAVID DI DONATELLO 2023, LE OTTO MONTAGNE È IL MIGLIOR FILM

DAVID DI DONATELLO 2023, LE OTTO MONTAGNE È IL MIGLIOR FILM

Sono stati assegnati, con una cerimonia trasmessa in diretta tv, i David di Donatello 2023. Le otto montagne ha conquistato il premio per il miglior film, mentre al Marco Bellocchio di Esterno notte è andato quello per la miglior regia.

Pubblicità

L’attesa cerimonia di assegnazione dei David di Donatello 2023, trasmessa in diretta su Rai 1, si è infine conclusa con una parziale sorpresa: ad aggiudicarsi il premio più ambito, quello per il miglior film, è stato infatti Le otto montagne, dramma diretto da Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch. La cerimonia, condotta da Carlo Conti e Matilde Gioli, si è tenuta per la prima volta negli studi Cinecittà@Lumina, siti dentro il complesso di Cinecittà.

Le otto montagne ha conquistato in tutto quattro premi (precisamente quelli per film, sceneggiatura non originale, fotografia e suono). Protagonista della serata è stato anche il fluviale Esterno notte di Marco Bellocchio, vincitore anch’esso di quattro David, tra cui quello per la miglior regia e quello all’attore protagonista, Fabrizio Gifuni.

La serata ha poi visto il riconoscimento alla carriera per Marina Cicogna, storica produttrice italiana, e due David Speciali, già annunciati nelle giornate precedenti alla premiazione: quello per Isabella Rossellini, da decenni “testimonial” dell’arte attoriale italiana nel mondo, e quello a Enrico Vanzina, esponente della commedia dagli anni ‘80 in poi, e non solo, insieme al compianto fratello Carlo.

Il David dello Spettatore è stato assegnato invece al nuovo lavoro interpretato da Aldo, Giovanni e Giacomo Il grande giorno. L’apprezzato Il cerchio di Sophie Chiarello ha conquistato poi il David per il miglior documentario, mentre il premio per il miglior cortometraggio è andato a Le variabili dipendenti di Lorenzo Tardella.

Tra gli ospiti della serata, si sono segnalati l’attore e regista americano Matt Dillon – atteso nell’imminente Festival di Cannes col nuovo film di Wes Anderson. Asteroid City – e i cantanti Matteo Bocelli (figlio del celebre Andrea) e Noemi.

Di seguito, tutti i vincitori dei David di Donatello 2023.

Miglior film
Le otto montagne

Miglior regia
Esterno notte, Marco BELLOCCHIO

Miglior esordio alla regia
Settembre, Giulia Louise STEIGERWALT

Miglior sceneggiatura originale
La stranezza, Roberto ANDÒ, Ugo CHITI, Massimo GAUDIOSO

Miglior sceneggiatura non originale
Le otto montagne, Felix VAN GROENINGEN, Charlotte VANDERMEERSH

Miglior produttore
La stranezza, Angelo BARBAGALLO per BIBI FILM; Attilio DE RAZZA per TRAMP LIMITED; con MEDUSA FILM e RAI CINEMA

Miglior attrice protagonista
Settembre, Barbara RONCHI

Miglior attore protagonista
Esterno notte, Fabrizio GIFUNI

Miglior attrice non protagonista
Siccità, Emanuela FANELLI

Miglior attore non protagonista
Nostalgia, Francesco DI LEVA

Miglior autore della fotografia
Le otto montagne, Ruben IMPENS

Miglior compositore
Il pataffio, Stefano BOLLANI

Miglior canzone originale
Ti mangio il cuore
Titolo: PROIETTILI (TI MANGIO IL CUORE) Musica di Joan THIELE, Elisa TOFFOLI, Emanuele TRIGLIA Testi e interpretazione di ELODIE, Joan THIELE

Miglior scenografia
La stranezza, Scenografia Giada CALABRIA, Arredamento Loredana RAFFI

Migliori costumi
La stranezza, Maria Rita BARBERA

Miglior trucco
Esterno notte, Enrico IACOPONI

Miglior acconciatura
L’ombra di Caravaggio, Desiree CORRIDONI

Miglior montaggio
Esterno notte, Francesca CALVELLI con la collaborazione di Claudio MISANTONI

Miglior suono
Le otto montagne
Presa diretta Alessandro PALMERINI
Post-Produzione Alessandro FELETTI
Mix Marco FALLONI

Migliori effetti visivi
Siccità, Marco GERACITANO

Miglior documentario
Il cerchio, di Sophie CHIARELLO

Miglior film internazionale
The Fabelmans, di Steven Spielberg (01 Distribution)

David Giovani
L’ombra di Caravaggio, di Michele PLACIDO

Il miglior cortometraggio Premio David di Donatello 2023 è: LE VARIABILI DIPENDENTI di Lorenzo Tardella.

Pubblicità
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.