WILLIE GARSON, ADDIO ALL’ATTORE DI SEX AND THE CITY

WILLIE GARSON, ADDIO ALL’ATTORE DI SEX AND THE CITY
È morto a 57 anni Willie Garson, attore cinematografico e televisivo noto soprattutto per il ruolo di Stanford Blatch nella serie Sex and the City.

Willie Garson, attore cinquantasettenne noto soprattutto per la serie Sex and the City, è morto ieri all’età di 57 anni. A dare la notizia del decesso dell’attore è stato il figlio attraverso i social network; secondo Deadline, la morte di Garson sarebbe avvenuta a causa di un cancro di cui l’attore soffriva da tempo.

Su Instagram, Nathen Garson si è così espresso per ricordare suo padre: “Ti amo così tanto, papà. Riposa in pace, sono felice che tu abbia condiviso tutte le tue avventure con me, e che sia riuscito a realizzare così tanto. Sono così orgoglioso di te. Sei stato la persona più dura, divertente e intelligente che abbia mai conosciuto”.

Willie Garson aveva interpretato in Sex and the City il ruolo di Stanford Blatch, agente e migliore amico uomo della Carrie di Sarah Jessica Parker. Garson, che ha interpretato il ruolo per sei stagioni, lo ha poi ripreso negli adattamenti cinematografici Sex and the City e Sex and the City 2; l’attore stava inoltre girando proprio in questo periodo un revival della nota serie per HBO Max.

Garson, il cui vero nome era William Garson Paszamant, era nato a Highland Park il 20 febbraio 1964. Aveva iniziato a studiare recitazione a 13 anni all’Actor’s Institute di New York; in seguito, aveva fatto una serie di apparizioni come caratterista in un gran numero di show televisivi e film: tra questi ultimi, vanno ricordati Ricomincio da capo, Mars Attacks! e Essere John Malkovich. Aveva inoltre recitato nei film di Peter e Bobby Farrelly Kingpin, Tutti pazzi per Mary e L’amore in gioco.

Tra le tantissime serie televisive da lui interpretate, vanno citate NYPD Blue, Mr. Belvedere, Quantum Leap, Monk, Boy Meets World, Ally McBeal, Taken, Party of Five, Star Trek: Voyager, Friends, X-Files e Buffy l’ammazzavampiri; era inoltre noto per il ruolo di Mozzie, truffatore nella serie White Collar.

Willie Garson aveva adottato suo figlio Nathen, che all’epoca aveva 8 anni, nel 2009; in un recente post su Instagram, aveva ricordato il giorno dell’adozione come “il miglior giorno della mia vita. Sempre”.

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *