LA STRANEZZA: TONI SERVILLO, FICARRA E PICONE NEL NUOVO FILM DI ROBERTO ANDÒ

LA STRANEZZA: TONI SERVILLO, FICARRA E PICONE NEL NUOVO FILM DI ROBERTO ANDÒ

Il nuovo film di Roberto Andò, che dovrebbe essere intitolato La stranezza, avrà come protagonisti Toni Servillo, Ficarra e Picone. A febbraio il primo ciak.

Ha come titolo provvisorio La stranezza il nuovo film di Roberto Andò, che vedrà nel suo cast l’insolito trio composto da Toni Servillo, Ficarra e Picone. Le riprese del film, scritto da Andò insieme a Massimo Gaudioso e Ugo Chiti, inizieranno a febbraio. Il film si ispirerà alla figura del grande drammaturgo Luigi Pirandello, raccontando un episodio immaginario della vita di quest’ultimo, ambientato nella Sicilia degli anni ‘20 del secolo scorso.

Produttori del film sono Attilio De Razza e Angelo Barbagallo per Bibi Film, Tramp Limited, Medusa Film e Rai Cinema, in collaborazione con Prime Video. Si tratterà della prima co-produzione tra Medusa Film e Rai Cinema, che parteciperanno altresì alla distribuzione, per ciò che viene definito “un accordo innovativo per un grande progetto che coinvolge alcuni dei nostri più importanti talenti”.

Il cast vedrà coinvolti Toni Servillo nel ruolo di Luigi Pirandello, Salvo Ficarra e Valentino Picone in quelli di Onofrio Principato e Sebastiano Vella, oltre a Renato Carpentieri, Donatella Finocchiaro, Luigi Lo Cascio, Galatea Ranzi e Fausto Russo Alesi.

Secondo la sinossi ufficiale, La stranezza sarà ambientato in Sicilia nel 1920. Durante il suo breve soggiorno sull’isola, Luigi Pirandello s’imbatte in un imprevisto che lo porterà a incontrare due singolari figure di teatranti, Onofrio Principato e Sebastiano Vella, due dilettanti che stanno provando con gli attori della loro filodrammatica un nuovo spettacolo. L’incontro tra il geniale autore dei Sei personaggi in cerca d’autore e questa scalcinata compagnia amatoriale sarà foriero di molte sorprese.

Robertò Andò, a proposito del film, ha dichiarato: “Questo film nasce dall’intesa elettiva con Ficarra e Picone, due straordinari interpreti della comicità e dell’anima siciliana. Da molto tempo vagheggiavamo di fare un film insieme. Due anni fa, in pieno lockdown, ho ricevuto una loro telefonata in cui mi segnalavano che era arrivato il tempo di realizzare questo nostro sogno. Ed eccoci qui con questa fantasia intorno a Pirandello in cui la Sicilia diviene il grembo fecondo dell’immaginazione e del sogno, un luogo in cui il teatro e la vita confluiscono in un unico flusso che scorre indistinto. Insieme a loro ho coinvolto un amico prezioso, e straordinario attore, Toni Servillo, e altri grandi interpreti del nostro cinema. E sono molto contento che a rendere possibile questa nuova avventura ci siano Paolo Del Brocco per Rai Cinema e Giampaolo Letta per Medusa Film, due persone con cui ho condiviso un lungo tratto della mia attività di regista, e che a produrla ci siano due complici come Angelo Barbagallo per Bibi Film e Attilio De Razza per la Tramp”.

Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.