ADDIO A RONALD PICKUP, ATTORE DI THE CROWN

ADDIO A RONALD PICKUP, ATTORE DI THE CROWN

L’attore britannico, noto per i suoi ruoli in Marigold Hotel e nella serie The Crown, è morto il 24 febbraio all’età di 80 anni. A darne l’annuncio, il suo agente.

Pubblicità

È morto nella giornata di mercoledì 24 febbraio, all’età di 80 anni, l’attore inglese Ronald Pickup, una vita tra teatro, cinema, radio e televisione, assurto alla notorietà con Marigold Hotel (e relativo sequel) e con la serie The Crown. L’agente dell’attore, che ha dato la notizia del decesso, ha fatto sapere tramite la BBC che Pickup “se n’è andato pacificamente ieri, dopo una lunga malattia, con accanto sua moglie e la sua famiglia. Ci mancherà molto”.

Nato il 7 giugno 1940 a Chester, in Inghilterra, Ronald Pickup si laureò nel 1962 all’Università di Leeds, prima di ottenere il suo primo importante ruolo televisivo in un episodio della serie Doctor Who. Era il 1964, l’episodio si intitolava Il tiranno di Francia e l’attore fu pagato 30 sterline per il ruolo. Da allora, ha recitato sul piccolo schermo in diversi ruoli minori, prima di ottenere una parte da protagonista nella miniserie The Dragon’s Opponent, dove interpretava un esperto di esplosivi nella Seconda Guerra Mondiale. Studiò anche alla Royal Academy of Dramatic Art (RADA) a Londra, dove conobbe sua moglie e infine divenne membro della RADA Academy. Dopo il diploma alla RADA nel 1964, ricevette anche la Bancroft Medal.

Sul palcoscenico, il suo ruolo più noto è forse quello di Ottavio nel Giulio Cesare diretto da Lindsay Anderson nel 1964, al Royal Court Theatre di Londra; lavorò inoltre con Laurence Olivier in vari spettacoli, e ricevette anche una nomination al Laurence Olivier Theatre Award nel 1998 per il Miglior attore non protagonista, per il suo ruolo nella pièce Amy’s View.

La notorietà internazionale arrivò comunque solo nel 2011, con la sua interpretazione in Marigold Hotel di John Madden – accanto a Judi Dench e Bill Nighy – e col suo sequel del 2015 Ritorno al Marigold Hotel. Nel 2016 venne scelto per interpretare il ruolo dell’Arcivescovo di Canterbury nella prima stagione della premiata serie The Crown, mentre l’anno dopo vestì i panni di Neville Chamberlain nel film dedicato a Winston Churchill L’ora più buia.

Siamo molto tristi di apprendere della morte di Ronald Pickup”, si legge in un tweet del National Theatre. “Ronald era un attore eccezionale e ha avuto una lunga storia col NT, iniziando con The Royal Hunt of the Sun nel 1964. È poi andato avanti in 36 delle nostre produzioni, ed è diventato una presenza regolare all’Old Vic sotto la guida di Laurence Olivier”.

Pickup lascia sua moglie Lans Traverse, suo figlio Simon e sua figlia Rachel, che aveva lavorato col padre nella seria televisiva Midsomer Murders e nel film Schadenfreude.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.