BOX OFFICE USA, DON’T WORRY DARLING DEBUTTA IN TESTA

BOX OFFICE USA, DON’T WORRY DARLING DEBUTTA IN TESTA

Debutta in testa il thriller di Olivia Wilde Don't Worry Darling e si lascia alle spalle The Woman King. Avatar bene anche in patria.

Pubblicità

In Italia ha debuttato al secondo posto, dietro al colosso Avatar, negli USA invece Don’t Worry Darling arriva subito in testa al Box Office (pur in un fine settimana ancora debole dal punto di vista degli incassi totali). L’opera seconda di Olivia Wilde ha incassato $19.2 milioni, sufficienti per scalzare The Woman King (in testa la scorsa settimana) dalla vetta della classifica. Non si tratta di un debutto clamorosamente danaroso, ma è un buon viatico (considerato che il film è costato $35 milioni). Il film, con in Italia del resto, non ha ottenuto critiche entusiasmanti. E anche i giudizi a caldo del pubblico si sono assestati su una B (una sufficienza stiracchiata). Staremo a vedere.

Regge al secondo posto, The Woman King con altri $11.1 milioni guadagnati, arrivando a un totale di $36.3 milioni (a fronte di un budget di $50 milioni). Il film con Viola Davis, che racconta la storia delle Amazzoni che protessero il Regno di Dahomey dai colonialisti, all’inizio del 1800, arriverà a breve anche nelle sale italiane e già si candida come protagonista alla prossima award season.

Terzo posto per la re-release del classico di James Cameron, Avatar, che ha intascato $10 milioni. Un risultato non sorprendente, visto anche l’exploit da noi. Possiamo solo immaginare cosa succederà con l’uscita del sequel, La via dell’acqua, prevista per dicembre. Alle spalle di questo gruppo di film, se la cavano abbastanza bene i due horror low budget Barbarian e l’acclamato Pearl (arrivato a un totale di $6.65 milioni).

Pubblicità
Francesca Fiorentino
Giornalista professionista, ho cominciato a lavorare in radio e continuo a parlare attraverso i podcast. Amo il cinema, la scrittura, le margherite, le magliette a righe, i regali inaspettati e i taccuini nuovi. Ovviamente anche la pizza. Qui leggi il mio sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.