DEXTER: LA NUOVA SERIE CI MOSTRERÀ COSA GLI È SUCCESSO NEGLI ULTIMI OTTO ANNI

DEXTER: LA NUOVA SERIE CI MOSTRERÀ COSA GLI È SUCCESSO NEGLI ULTIMI OTTO ANNI

Intervistato, Michael C. Hall ha parlato diffusamente dell’imminente serie-revival di Dexter, spiegando che i nuovi episodi riveleranno cosa è successo al personaggio nel tempo intercorso dal finale della serie classica.

Pubblicità

Dexter si sta preparando a tornare, e il suo interprete Michael C. Hall sembra ben felice, per non dire entusiasta, di tornare a vestire i panni dell’ematologo-serial killer che gli diede la notorietà. Molti spettatori rimasero delusi dal finale della serie targata Showtime, che vedeva Dexter di stanza in Oregon, a lavorare come falegname (presumibilmente) sotto falsa identità. Ora, la nuova serie-revival di dieci episodi, che tra poco vedrà il suo primo ciak, si propone di sostituire un nuovo finale a quello presente da quasi un decennio nella mente dei fans.

Non solo: stando a un’intervista a NME dello stesso Michael C. Hall, la serie spiegherà anche cosa è successo al protagonista in questi ultimi otto anni. “Non vedo l’ora di tornare nei panni di Dexter”, ha detto l’attore. “Non so precisamente cosa aspettarmi, perché è la prima volta che torno a un lavoro dopo tanto tempo. Mettere Dexter in un contesto completamente diverso: vedremo che effetto farà. È stato interessante immaginarsi come farlo, e ho pensato anche che fosse arrivato il momento di scoprire cosa diavolo gli era successo”.

Stando a quanto è attualmente noto, il revival ritroverà Dexter in un piccolo centro urbano dello stato di New York, e lo vedrà incontrarsi con i cittadini e le forze di polizia locali; tra queste ultime, Angela Bishop, il primo capo della polizia di etnia pellerossa, interpretata dall’attrice di The Mandalorian Julia Jones. Altri interpreti della nuova serie di 10 episodi saranno Alano Miller (Sylvie’s Love), Johnny Sequoyah (Believe) e Jack Alcott (The Good Lord Bird – La storia di John Bird).

Stando alle parole di Hall, è stata proprio la distanza temporale dalla conclusione della serie originale a convincerlo a tornare nel suo ruolo. “Mi serviva la persuasione del tempo che passa, così da potermi distanziare a sufficienza dal personaggio e avere poi più possibilità per lui. Davvero, l’importante era che mi venisse presentata una storia che valesse la pena raccontare. Ci sono state altre proposte e altre possibilità per Dexter, altre strade che avevamo anche iniziato a percorrere, ma questa era l’unica su cui valesse la pena proseguire.

Una strada che, sempre stando alle parole dell’attore, non è detto che vedrà la sua fine con questi nuovi episodi. “Sono riluttante a dire ‘sicuramente’, sapete?”, ha risposto Hall alla domanda se questo sarebbe stato “sicuramente” il finale definitivo della serie. “Ciò che è chiaro, per ora, è che ci sono 10 nuovi episodi”.

Le riprese della nuova serie di Dexter inizieranno questo mese in Massachuttes, con una possibile data di distribuzione per l’autunno del 2021.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.