BARBIE SARÀ SENZA BARBIE GIRL

BARBIE SARÀ SENZA BARBIE GIRL

In un'intervista a Variety gli Aqua hanno spiegato che Barbie Girl non sarà utilizzato nella colonna sonora di Barbie. La scelta sarebbe stucchevole ha spiegato la cantante Lene Nystrøm.

Pubblicità

La scelta sarebbe stata quasi banale, per quanto divertente e appropriata, ma nella colonna sonora di Barbie di Greta Gerwig non ci sarà la celebre hit degli Aqua, Barbie Girl. Lo hanno rivelato gli stessi musicisti danesi, intervistati da Variety. La motivazione? Secondo la leader del gruppo, Lene Nystrøm, usare il successo del 1997 – che quest’anno compie 25 anni – sarebbe “troppo stucchevole”.

Fondamentalmente la Nystrøm si è detta d’accordo con la scelta, aggiungendo però che in qualche modo si tornerà a parlare della canzone, volente o nolente.

I’m a Barbie Girl, in a Barbie World, Life in plastic is fantastic

Aqua

La canzone che in poco tempo scalò le classifiche mondiali era una rilettura ironica del mito di Barbie, una bambola senza arte né parte che vive in un fantastico mondo di plastica e che ama essere spogliata. A suo tempo il testo scatenò più di una polemica e fu accusato di antifemminismo (gli stessi Aqua hanno detto che non la riscriverebbero). Mentre la Mattel fece causa (perdendola) per violazione del marchio. Piccola curiosità: gli Aqua si sono distinti per uno stile musicale sempre sopra le righe e molto buffo. Tranne per una sola canzone, Turn Back Time, una ballata che è stata poi utilizzata come colonna sonora del film del 1998 Sliding Doors.

Il film di Greta Gerwig, scritto assieme a Noah Baumbach, si annuncia come uno dei più attesi della prossima stagione ed è stato accompagnato da grandi consensi (sulla parola) già dopo la pubblicazione delle prime foto dal set. Che immortalano i due protagonisti, Margot Robbie e Ryan Gosling, in assurdi abiti fosforescenti. Non è solo per il look che la storia fa parlare, però. A quanto pare, infatti, le Barbie (e i Ken) saranno ben tre. Nel cast troviamo anche Issa Rae, Will Ferrell, Kate McKinnon, Simu Liu, Michael Cera e America Ferrera.

Pubblicità
Francesca Fiorentino
Giornalista professionista, ho cominciato a lavorare in radio e continuo a parlare attraverso i podcast. Amo il cinema, la scrittura, le margherite, le magliette a righe, i regali inaspettati e i taccuini nuovi. Ovviamente anche la pizza. Qui leggi il mio sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.