LA COSA: IN ARRIVO UN REMAKE TARGATO BLUMHOUSE

LA COSA: IN ARRIVO UN REMAKE TARGATO BLUMHOUSE

Il classico di John Carpenter del 1982 avrà una nuova versione targata Blumhouse, che sarà direttamente ispirata alla versione integrale, da poco riportata alla luce, della storia originale di John W. Campbell.

Pubblicità

La cosa, indimenticato classico del 1982 di John Carpenter, si prepara a vedere un nuovo remake. La notizia non sarebbe, in sé, di quelle tali da provocare l’entusiasmo dei fans, visti i non esaltanti risultati del prequel/reboot del 2011 (diretto da Matthijs van Heijningen Jr.); stavolta, tuttavia, il nuovo film prodotto dalla Blumhouse dovrebbe esprimere uno sguardo totalmente nuovo sul soggetto, essendo ispirato alla versione lunga della storia originale, quella del racconto del 1938 di John W. Campbell Who Goes There?

La storia di Campbell, infatti, aveva goduto di un trattamento più lungo, un vero e proprio romanzo intitolato Frozen Hell, che era rimasto inedito fino al 2018. In quell’anno, una campagna su Kickstarter inaugurata da John Betancourt aveva riportato alla luce l’inedita storia di Campbell; e ora sembra proprio che la Universal e la Blumhouse abbiano intenzione di trarne un nuovo film. Un film che, stando alle informazioni attualmente in nostro possesso, si propone di ispirarsi tanto alle due storie di Campbell, quanto al film di Carpenter e a quello del 1951 di Christian Niby e Howard Hawks, La cosa da un altro mondo.

Sulla pagina Kickstarter dedicata al progetto, infatti, è apparsa la copia di un post Facebook (poi cancellato) del produttore esecutivo Alan Donnes, che rivelava alcuni dettagli sul nuovo film: “È UFFICIALE! Ho ricevuto il mio contratto firmato e il primo assegno! Sono produttore esecutivo del remake de La cosa, ma con i capitoli aggiuntivi del sensazionale romanzo di John Campbell, Frozen Hell, perduto per decenni. Per la prima volta, ora, la visione completa di Campbell sarà portata sullo schermo. Il nuovo film includerà il meglio della versione RKO La cosa da un altro mondo, del classico La cosa di John Carpenter, e di entrambi i libri di Campbell, Frozen Hell e Who Goes There?

Ai fans del film di John Carpenter, e più in generale agli appassionati del filone fantahorror, non resta quindi che aspettare aggiornamenti su questa nuova versione, che teoricamente si presenta con credenziali migliori di quelle che poteva vantare la deludente versione del 2011.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.