TOM HANKS POSITIVO AL CORONAVIRUS, BLOCCATE LE RIPRESE DEL BIOPIC SU ELVIS PRESLEY

TOM HANKS POSITIVO AL CORONAVIRUS, BLOCCATE LE RIPRESE DEL BIOPIC SU ELVIS PRESLEY
fonte: Deadline, Indiewire

L'attore e sua moglie, Rita Wilson, sono stati trovati positivi al virus mentre erano in Australia per le riprese del nuovo film di Baz Lurhmann.

Tom Hanks e sua moglie, l’attrice Rita Wilson, sono risultati positivi al Coronavirus. L’attore è stato trovato positivo al test mentre era in Australia, per le riprese del nuovo film di Baz Lurhmann, un biopic su Elvis Presley ancora senza titolo. Hanks ha confermato la notizia attraverso i suoi profili Instagram e Twitter, e ha in seguito rilasciato una dichiarazione al sito Deadline a proposito della condizione sua e di sua moglie.

“Ciao, amici. Rita e io siamo quaggiù in Australia. Ci sentiamo un po’ stanchi, come se avessimo il raffreddore, e parte del corpo fa male. Rita ha i brividi che vanno e vengono. Anche un po’ di febbre. Per fare le cose per bene, e così come si deve fare in tutto il mondo, in questo momento, abbiamo fatto il test per il Coronavirus, e siamo risultati positivi. Beh, che fare ora? La medicina ha protocolli che vanno seguiti. Noi Hanks saremo controllati e osservati, e rimarremo isolati per tutto il tempo che la salute pubblica e la sicurezza richiedono. Niente più che un approccio giorno-per-giorno, no? Terremo il mondo informato. Abbiate cura di voi!”

Come conseguenza, la Warner Bros. ha bloccato le riprese del nuovo film. In quest’ultimo, Hanks dovrebbe interpretare il Colonnello Tom Parker, manager di Elvis. Presley sarà invece interpretato da Austin Butler (già presente in C’era una volta a… Hollywood). Le riprese del film sono iniziate alla fine di gennaio. “Ci è stato detto che un membro della compagnia del nostro film su Elvis, che è attualmente in pre-produzione, è risultato positivo al Coronavirus”, ha dichiarato un portavoce della Warner. “Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità sanitarie australiane per identificare chiunque possa essere venuto a contatto con la persona. La salute e la sicurezza dei membri della nostra compagnia sono la nostra principale priorità. La persona trovata positiva al COVID-19 è attualmente in terapia”.

Il nuovo film, che dovrebbe vedere anche le presenze di Maggie Gyllenhaal, Rufus Sewell e Olivia DeJone, ha un’uscita schedulata per il 1 ottobre 2021.

Marco Minniti

Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *