CINA, A SHANGHAI RIAPRONO 205 SALE

CINA, A SHANGHAI RIAPRONO 205 SALE

La metropoli cinese riaprirà 205 sale cinematografiche durante il weekend, dopo lo shutdown dovuto al coronavirus. Shangai sarà una delle prime grandi città cinesi a tornare a una normale programmazione.

Pubblicità

A Shanghai, più di 200 multisala verranno riaperti nella giornata di sabato, dopo circa due mesi di chiusura imposti dall’epidemia di coronavirus. L’annuncio è stato dato dalle autorità cinesi durante la giornata di giovedì.

La decisione fa sì che la metropoli cinese, che conta 24 milioni di abitanti, sia una delle prime grandi città a tornare a una regolare programmazione cinematografica, seguendo altri centri siti nelle province dello Xinjiang e del Sichuan, che avevano riaperto le sale la scorsa settimana.

Una prima frazione di 205 cinema di Shanghai verrà dunque riaperta nella giornata di sabato, mentre il resto delle sale “sarà riaperto in modo ordinato quando le condizioni lo consentiranno”, così recita un comunicato dell’agenzia di notizie Xinhua, citando le dichiarazioni rese dal portavoce del governo municipale di Shanghai, Yin Xin. Le sale attualmente presenti sul territorio di Shanghai sono oltre 380.

Lo Shanghai Film Bureau, d’accordo con l’ufficio di propaganda della città, ha anche stabilito un programma di sconti speciali per invogliare gli spettatori a tornare a frequentare le sale, tramite una campagna di vendita online, che punta a vendere circa 20.000 biglietti a prezzo ridotto.

L’ingresso nelle sale sarà comunque subordinato a una serie molto rigida di misure di prevenzione, tra cui l’obbligo di entrare in sala con una mascherina, la misurazione della temperatura del corpo prima dell’ingresso, e la presentazione di un “codice di salute”, un indicatore elettronico che rivela se la persona è stata recentemente esposta al virus. Sarà inoltre necessario rispettare una distanza minima tra uno spettatore e l’altro all’interno della sala, e le varie proiezioni saranno distanziate tra loro di 20 minuti, per dare la possibilità al personale di svolgere le procedure di disinfezione della sala.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.