I CROODS 2 – UNA NUOVA ERA

I CROODS 2 – UNA NUOVA ERA
di Joel Crawford


Sette anni dopo il primo capitolo, torna in sala ne I Croods 2 – Una nuova era la simpatica famiglia di primitivi, per una nuova avventura in cui vediamo l’evoluzione dell’immaginario mondo creato dalla DreamWorks. Il messaggio c’è, il livello tecnico tiene, ma quello che manca nel film di Joel Crawford è una scintilla di originalità.

Una pietra sul passato

Dopo il successo del primo capitolo, arriva dopo anni di fatica e mistero I Croods 2 – Una nuova era, distribuito da Universal Pictures. Una candidatura ai Golden Globe e non solo; secondo nelle classifiche al box office con un incasso che si aggira intorno ai € 226.582,00. La favola primitiva, a differenza dell’ultimo capitolo Marvel Black Widow, convince il pubblico, che nonostante l’estate decisamente scoppiata e una tregua pandemica sulle spalle, decide di essere in sala per l’occasione. Cosa rende questo film d’animazione un prodotto di successo? La domanda viene spontanea per una serie di motivi: primo tra tutti, il tipo di tematiche che sembrano astutamente scelte per cucire le azioni e le scelte dei personaggi animati (creati da Kirk De Micco e Chris Sanders). I Croods 2 – Una nuova era è un buon film d’animazione, adatto a tutte le tipologie di spettatori, dai più piccoli ai più grandi; eppure qualcosa sembra propendere per uno spettatore mediamente giovane e adulto, al passo con i tempi e le “mode antropologiche”. Scopriamo perché.

Dove eravamo rimasti?
I Croods 2 - Una nuova era recensione

La famiglia dei Croods, creata dal regista Joel Crawford, è frutto di un rimaneggiamento di diversi punti di vista sia teorici che pratici del concetto di famiglia patriarcale, di etnia ed etnografia, di società e di tempi che inesorabilmente cambiano. La famiglia di primitivi vive ancora di caccia e sostanzialmente di cose semplici e piuttosto genuine, eppure l’arrivo di un giovane bellimbusto sembra minacciare il legame del clan.
Oltre all’amore che intercorre tra i due giovani della tribù, c’è la scoperta di un nuovo mondo che, metaforicamente parlando, rappresenta il futuro, “il domani” di tutta la famiglia.
I Croods devono così fare i conti con i loro valori ed ideali più reconditi, posti di fronte all’inesorabile ascesa di un domani apparentemente più tranquillo e confortevole, un ambiente in cui non c’è bisogno di cacciare in branco per sopravvivere, tanto meno di collezionare cicatrici come trofei di vita.

Cosa ci riserva il domani?
I Croods 2 - Una nuova era recensione

Il mondo dei cosiddetti Superior, nel quale si identifica l’individuo medio-borghese con idee liberali, che comunemente vediamo nella nostra società, è un mondo migliore? Quali sono i reali pro e contro del progresso? Cosa resta del valore famigliare? La figura della donna è davvero così positiva ed emancipata come appare? Tutte queste domande, che si nascondono dietro edulcorati dialoghi, colpi di scena e azione di puro intrattenimento, vengono continuamente scoperte da Joel Crawford e dagli sceneggiatori, Dan e Kevin Hageman, Paul Fisher e Bob Logan.

Guai a chi tocca I Croods

La famiglia vince contro ogni pronostico sul futuro, quello che non si può cambiare è il legame viscerale, ma attenzione: l’emancipazione femminile è d’obbligo e non c’è più spazio per litigi o battibecchi nello stesso sesso, imperversa la moda del girl power anche nel mondo dell’animazione. Con le figure maschili ridotte a personaggi macchietta ed estremamente infantili, a governare la famiglia ci sono loro, l’esercito delle sorelle tempesta. L’idea di fondo sembra risultare interessante, simpatica, esuberante ed estremamente attraente, soprattutto in vista di eventuale sequel.
Peccato non essere spettatori di un buon film d’animazione, che mostri la società con tutte le sue idiosincrasie, per insegnare a un pubblico di minori (e non solo) che non dovrebbe esserci alcuna differenza di genere, e che uomini e donne potrebbero combattere insieme senza il bisogno di prevaricare l’altro, per un domani migliore. La teoria antropologica e sociologica dunque sembra funzionare, così come funzionano azione, comicità e linearità della trama; I Croods 2 – Una nuova era è una favola sulla società del consumo e del capitalismo più estremo, e sulle finte mode biologiche del XXI secolo.
Ora ai posteri la vera sfida: un sequel che sia profondamente originale per l’era del domani.

I Croods 2 - Una nuova era poster locandina

Titolo originale: The Croods: A New Age
Regia: Joel Crawford
Paese/anno: Stati Uniti / 2020
Durata: 95’
Genere: Animazione, Avventura
Cast: Catherine Keener, Chris Sanders, Clark Duke, Cloris Leachman, Emma Stone, Kelly Marie Tran, Leslie Mann, Nicolas Cage, Peter Dinklage, Randy Thom, Ryan Reynolds
Sceneggiatura: Bob Logan, Dan Hageman, Kevin Hageman, Paul Fisher
Montaggio: James Ryan
Musiche: Mark Mothersbaugh
Produttore: Mark Swift
Casa di Produzione: DreamWorks Animation
Distribuzione: Universal Pictures

Data di uscita: 14/07/2021

Silvia Pompi

Nasco nel 1990 a Roma in un tranquillo 12 aprile. Sono cresciuta a pizza da asporto e videocassette di genere horror grazie al supporto di un padre cultore del tema. Dopo una maturità classica presso il Liceo Benedetto Da Norcia nel quartiere Prenestino Labicano, mi iscrivo alla Facoltà di Lettere e filosofia di Roma Tor Vergata, laureandomi in Discipline delle arti, della musica e dello Spettacolo con il prof.ssor Giovanni Spagnoletti. Successivamente mi specializzo in Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale con 110 e lode. Le mie tesi sperimentali parlano chiaro: mi piace la saggistica specializzata in Storia, analisi e critica del cinema, soprattutto americano. Ho analizzato il concetto di nostalgia esteso nel campo cinematografico, trattando il caso dei remake e dei reboot. Mi sono specializzata poi nel concetto di "Idolo, Icona e Divo contemporaneo". Curo questa passione sebbene sia difficile farne una professione, ma non demordo e nel frattempo mi sono specializzata nel campo dell'educazione e della pedagogia infantile. Nel tempo libero scatto fotografie e corro. Film preferiti: Donnie Darko, American Beauty, L'attimo Fuggente, Big Fish, L'esorcista, La Casa, Shining. Horror contemporanei da non perdere: Midsommar, The Witch, Hereditary, Get Out, Us. Motto per la vita: "La fortuna aiuta gli audaci".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *