BOX OFFICE USA: BLACK WIDOW BALZA IN TESTA NEL WEEKEND

BOX OFFICE USA: BLACK WIDOW BALZA IN TESTA NEL WEEKEND

L’ultimo film Marvel ha conquistato il primo posto della classifica degli incassi statunitensi nel suo primo weekend di programmazione, superando anche il precedente record di Fast & Furious 9.

Pubblicità

Black Widow, la cui uscita è stata rimandata più volte dalla Disney a causa della pandemia, si sta rivelando commercialmente all’altezza della situazione: il film Marvel si pone infatti, dopo Fast & Furious 9: The Fast Saga, come il blockbuster che ha definitivamente rilanciato le sale americane dopo la lunga chiusura. Il film di Cate Shortland, nel suo prime weekend di programmazione nelle sale statunitensi, è balzato subito al primo posto nella classifica del box office, totalizzando 80 milioni di dollari e superando il record stabilito tre settimane fa dal già citato Fast & Furious 9.

L’ultimo blockbuster estivo targato Marvel era stato Spider-Man: Far From Home, che nell’estate 2019 aveva aperto con 92 milioni di dollari nel weekend del 4 luglio: ma il film di Cate Shortland con Scarlett Johansson, contemporaneamente alla sua uscita in sala, è stato distribuito su Disney+ alla tariffa addizionale di 30 dollari, portando a casa (secondo i dati diffusi dalla stessa piattaforma) ulteriori 60 milioni di dollari. Un risultato che va ad aggiungersi a quello della distribuzione in sala – “spalmato” su 4.160 sale su tutto il territorio statunitense – e a quello internazionale, dove i 78 milioni ulteriormente incassati hanno portato il totale mondiale di Black Widow a circa 158 milioni di dollari.

Fast & Furious 9 – ancora atteso in vari paesi europei, tra cui l’Italia – ha comunque mantenuto la seconda posizione, dopo tre settimane di dominio del box office: l’action movie con Vin Diesel e Michelle Rodriguez ha totalizzato 10,9 milioni di dollari nei tre giorni del weekend, con un calo del 52,7% rispetto allo scorso fine settimana e una media di 2.981 dollari di incasso per sala su un totale di 3.649 sale. Il totale domestico finora raggiunto dall’action movie Universal ammonta a 141,3 milioni. A questi incassi, vanno ad aggiungersi ovviamente quelli internazionali, che ammontano per ora a ulteriori 400,5 milioni, portando il totale del film a 541,8 milioni di dollari.

La Universal continua di fatto a dominare numericamente il box office, visto che troviamo due sue titoli anche nella terza e nella quarta posizione: nel primo caso, parliamo del sequel animato Baby Boss 2 – Affari di famiglia, con 8,7 milioni di incasso nella sua seconda settimana di programmazione (calo del 45,6 per cento rispetto alla prima), una media di 2.539 dollari per sala su un totale di 3.688 sale, e un totale domestico di 34,7 milioni (che vanno ad aggiungersi agli 1,7 milioni finora totalizzati oltreoceano, per un incasso globale di 36,5 milioni). Il film d’animazione è contemporaneamente disponibile anche sulla piattaforma NBCUniversal Peacock.

Al quarto posto di questa speciale classifica del weekend, si posiziona il quinto episodio del franchise action-horror The Purge, col nuovo La notte del giudizio per sempre: nel suo secondo weekend, il film Blumhouse ha totalizzato 6,7 milioni, con una media di 2.359 dollari per sala su un totale di 3.688 sale, e un calo del 46,5% rispetto al weekend di apertura. Il totale domestico del film di Everardo Gout ammonta attualmente a 27,4 milioni di dollari, che si aggiungono ai 7,4 milioni finora ottenuti oltreoceano (la cifra globale è di 34,8 milioni).

Resiste al quinto posto, al suo settimo weekend di programmazione, il fanta-horror Paramount A Quiet Place II, con ulteriori 3 milioni di dollari incassati, un calo del 26,7% rispetto allo scorso fine settimana, e una media di 1.063 dollari nelle 2.826 sale in cui viene programmato. Il suo totale domestico è arrivato finora a 150,7 milioni di dollari, a cui vanno aggiunti i 128,3 milioni ottenuti oltreoceano, per un totale internazionale di 279 milioni di dollari.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.