CATS: IL MUSICAL DI TOM HOOPER “RIMOSSO” DALLA CORSA AGLI OSCAR

CATS: IL MUSICAL DI TOM HOOPER “RIMOSSO” DALLA CORSA AGLI OSCAR

I non lusinghieri risultati commerciali di Cats nel suo weekend di apertura in sala, unitamente alle stroncature della critica, hanno spinto i responsabili della Universal a depennare il film dalla lista dei possibili candidati per l'Academy.

Pubblicità

La Universal sembrerebbe aver deciso di eliminare Cats, costoso musical di Tom Hooper ispirato all’omonimo spettacolo teatrale del 1981, dalla rosa dei suoi titoli in corsa per la candidatura agli Oscar. Una scelta probabilmente dovuta ai tutt’altro che esaltanti risultati commerciali del film di Hooper, che a fronte di un budget di oltre 100 milioni di dollari, ha totalizzato nel primo weekend in sala soltanto 6,5 milioni. Un risultato che, unitamente alle prime recensioni negative, aveva persino spinto la Universal a ritirare dalle sale le copie esistenti, per sostituirle con un “upgrade” con effetti speciali migliorati.

Ora, sembra che Cats, film che vanta comunque un cast di alto profilo (Taylor Swift, James Corden, Judi Dench e Ian McKellen tra i protagonisti) abbia perso il sostegno della major hollywoodiana, che lo ha rimosso dalla pagina intitolata For Your Consideration, destinata ai membri dell’Academy. Una decisione che si sommerebbe, secondo quanto riportato da Variety, alla rimozione dalla piattaforma streaming destinata alla stessa Academy, dove i suoi giurati possono vedere i film destinati a concorrere per le statuette.

Il film di Hooper, regista specializzato nel genere (suo anche il recente Les Miserables) aveva suscitato perplessità fin dalla prima diffusione del suo trailer, a causa di effetti speciali giudicati inadeguati e di un look che è stato considerato involontariamente kitsch.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.