PREMI CÉSAR: IN TESTA L’UFFICIALE E LA SPIA CON 12 NOMINATION

PREMI CÉSAR: IN TESTA L’UFFICIALE E LA SPIA CON 12 NOMINATION

Il film di Roman Polanski ha ottenuto ben 12 candidature ai Premi César, assegnati dalla francese Académie des arts et techniques du cinéma. Al secondo posto, I miserabili di Ladj Li con 11 nomination.

Pubblicità

Sono state appena comunicate dall’Académie des arts et techniques du cinéma le nomination ai Premi César, gli “Oscar francesi”, che premiano il meglio della produzione cinematografica d’oltralpe: a guidare il gruppo dei nominati, con ben 11 candidature, troviamo l’ultimo film di Roman Polanski, L’ufficiale e la spia. Tra le nomination ricevute dal film di Polanski, troviamo quelle per il miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista (Jean Dujardin), fotografia, scenografia, costumi e musiche.

11 nomination sono state invece tributate dai membri dell’Académie a I miserabili, film di Ladj Li ispirato alle recenti rivolte del 2008 nella banlieu di Montfermeil, che cita idealmente il romanzo di Victor Hugo per parlare del presente della società francese. Il film di Ladj Li ha ottenuto, tra le altre, le candidature per miglior film, regia, attori esordienti (Alexis Manenti e Djebril Zonga), sceneggiatura originale, fotografia e musica. I miserabili aveva già ottenuto, tra le altre cose, il Premio della Giuria al Festival di Cannes 2019, il premio Miglior Rivelazione agli European Film Awards e il premio Goya per il miglior film straniero.

10, invece, le candidature ricevute dal dramma Ritratto della giovane in fiamme di Celine Sciamma (tra le altre, film, regia e attrice protagonista, Noemie Merlant), a sua volta vincitore del premio per la miglior sceneggiatura a Cannes. Nella categoria del miglior film straniero, invece, troviamo nominati quelli che sono stati un po’ i “pezzi da novanta” dell’anno appena concluso e della recente awards season: Joker, Parasite, C’era una volta a… Hollywood, Dolor y gloria, Il traditore, L’età giovane, e l’ancora inedito Lola di Laurent Micheli.

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.