PAM E TOMMY 1X05 – GUERRA LEGALE

PAM E TOMMY 1X05 – GUERRA LEGALE

Creata da Robert Siegel

In questo quinto episodio di Pam e Tommy il racconto entra nel vivo della vicenda, muovendosi in modo trasversale tra l’intimità della coppia all’esterno di un mondo che sta cambiando alcune regole di comunicazione. In questo modo si ottiene una scenografia in continua evoluzione il cui scopo è mostrare, senza nessun intento etico o morale, i pregi e i difetti di un decennio che ci ha traghettato verso il presente.

Fermezza e femminilità

Pubblicità

Con il quinto episodio, Guerra legale, la serie Pam e Tommy entra nel vivo di un racconto intimo e sociale dove vengono messe in evidenza tematiche diverse come il conflitto della coppia, il timore del fallimento e i cambiamenti culturali di un decennio che ha fatto da ponte con l’epoca attuale. Questo vuol dire, in sostanza, che la narrazione lascia momentaneamente da parte i movimenti di Rand, il falegname che ha dato vita allo scandalo del sextape, per concentrare il suo focus all’interno della coppia. In questo microuniverso fatto di equilibri emotivi e comportamentali delicati, la macchina da presa riesce a fotografare con dei frame essenziali l’involuzione di un matrimonio dove entra in scena una sottile lotta alla popolarità.

Pam si trova in un momento importante della propria carriera in cui sta cercando di fare il salto di qualità. Il suo desiderio è passare da un’immagine e una considerazione di se esclusivamente estetica a una scoperta di doti e talenti più interiori. Il suo desiderio è di acquisire fermezza ma, nonostante le sue intenzioni, e un’intuizione affatto errata, ancora non riesce a liberarsi di un retaggio culturale che la vuole donna e, quindi, programmata dalla nascita per accontentare il maschile. Tommy, dal canto suo, è un personaggio squilibrato e sfuggente al punto giusto, immagine di un uomo egoriferito che inizia a prendere coscienza della fragilità del suo successo nell’industria musicale. Entrambi, dunque, si trovano su due diversi piani di comprensione e reazione rispetto alla realtà che li sta investendo, mettendo in evidenza la crisi di una coppia senza eccedere mai in situazioni e reazioni.

Gli scandali ai tempi di internet

Pam e Tommy 1x05 – Guerra legale recensione

In questo episodio c’è un elemento che, pur essendo presente fin dall’inizio, prende corpo con maggiore importanza dimostrando tutto il suo potenziale distruttivo. Il riferimento è all’avvento di internet, l’oscura rete che sembra essere un luogo misterioso e indecifrabile ancora per la maggior parte delle persone. Un atteggiamento che oggi appare assurdo e quasi incomprensibile ma che, andando indietro nel tempo, caratterizza alla perfezione la metà degli anni novanta dove il concetto di “collegarsi” era ancora molto vago e riguardava quasi esclusivamente un ambiente lavorativo. Nello scandalo del sextape, però, l’utilizzo di internet e la scoperta delle sue potenzialità distruttive per la fama di una star diventano coprotagonisti, capaci d’infondere suspense all’intera vicenda.

Pam e Tommy, infatti, non hanno nemmeno la vaga idea della capacità di diffusione di questo nuovo strumento, tanto che affrontano il problema con un atteggiamento veramente old style. Fino a quando, infatti, le televisioni o i maggiori quotidiani non evidenziano il problema, questo sembra non esistere, o appare comunque arginabile. Nell’ombra, però, si aggira un nemico silenzioso che i due non tengono in considerazione perché ancora non sono all’interno di un meccanismo d’informazione che sta modificando le sue forme. Allo stesso modo il link è un concetto astratto che, però, si mostra in tutta la sua efficacia contribuendo a definire e disegnare alla perfezione il ritratto di un decennio dove tutto stava cambiando. Anche e soprattutto le regole del racconto giornalistico.

Il primo emendamento

Pam e Tommy 1x05 – Guerra legale recensione

Con un certo tocco lieve, quasi intenzionato a non prendersi troppo sul serio, questo quinto episodio accende le luci anche su un’altra questione che caratterizza fortemente la società e l’informazione americana. Si tratta del cosiddetto primo emendamento che garantisce la libertà di stampa, espressione e parola. Un principio essenziale per lo svolgimento e l’evoluzione della democrazia ma che, se messo in mano ai colossi dell’editoria, diventa un’arma a doppio taglio con cui perseguire una vendetta attesa per lungo tempo. Ed è proprio quello che accade nel caso dello scandalo sessuale che ha investito Pamela Anderson.

Ragionando a posteriori, infatti, tutto si sarebbe sgonfiato se quel video non fosse capitato tra le mani di Bob Guccione, proprietario della rivista Penthouse. Quelle immagini diventano l’occasione per vendicarsi di Hugh Hefner, utilizzando una sua “coniglietta” diventata famosa e, ormai, esposta al giudizio e allo scherno della cosiddetta informazione. In questo modo, dunque, la serie tv Pam e Tommy diventa una fotografia precisa degli anni novanta, delle consuetudini che caratterizzavano il decennio e di un’etica che, il più delle volte, agisce nel rispetto di pochi dogmi, facilmente aggirabili. Il tutto senza cavalcare nessun tipo d’intento critico, ma guardando l’insieme come una scenografia mobile, una creatura vivente e in costante cambiamento, mostrandone i pochi pregi e i molti difetti.

Pam e Tommy 1x01 - 1x03 poster locandina

Scheda

Titolo originale: Pam & Tommy
Creata da: Robert Siegel
Regia: Lake Bell
Paese/anno: Stati Uniti / 2022
Genere: Drammatico, Sentimentale, Biografico
Cast: Adam Dunnells, Adam Ray, Chris Mann, Christopher Matthew Cook, Don Harvey, Fred Hechinger, Iker Amaya, Jay Hieron, Larry Brown, Lily James, Mike Seely, Mozhan Marnò, Paul Ben-Victor, Paul Guzman, Paul Sinacore, Pepi Sonuga, Sebastian Stan, Spenser Granese, Taylor Schilling
Sceneggiatura: Robert Siegel, D.V. DeVincentis
Fotografia: Paula Huidobro
Montaggio: Tatiana S. Riegel
Musiche: Matthew Margeson
Produttore: Mike Manning, Michael L. Rosenfeld, Ron Rapiel
Casa di Produzione: Point Grey Pictures, Hulu, Annapurna Pictures, Limelight, Ramona Films, Annapurna Television
Distribuzione: Disney+

Data di uscita: 16/02/2022

Pubblicità

Trailer

Pubblicità
Tiziana Morganti
Fin da bambina, ho sempre desiderato raccontare storie. Ed eccomi qui, dopo un po’ di tempo, a fare proprio quello che desideravo, narrando o reinterpretando il mondo immaginato da altri. Da quando ho iniziato a occuparmi di giornalismo, ho capito che la lieve profondità del cinema era il mio luogo naturale. E non poteva essere altrimenti, visto che, grazie a mia madre, sono cresciuta a pane, musical, suspense di Hitchcock, animazioni Disney e le galassie lontane lontane di Star Wars; e un ruolo importante l’ha avuto anche il romanticismo di Truffaut. Nel tempo sono diventata giornalista pubblicista; da Radio Incontro e il giornale locale La voce di Roma, passando per altri magazine cinematografici come Movieplayer e il blog al femminile Smackonline, ho capito che ciò che conta è avere una struggente passione per questo lavoro. D’altronde, viste le difficoltà e le frustrazioni che spesso s’incontrano, serve un grande amore per continuare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.