BOX OFFICE ITALIA: LUGLIO SI CHIUDE ALL’INSEGNA DI THOR: LOVE AND THUNDER

BOX OFFICE ITALIA: LUGLIO SI CHIUDE ALL’INSEGNA DI THOR: LOVE AND THUNDER

fonte: Cineguru.biz

L’ultimo week-end di luglio, al botteghino italiano, ha confermato il dominio di Thor: Love and Thunder, seguito da Top Gun: Maverick ed Elvis.

Pubblicità

Per quello che è stato l’ultimo fine settimana del mese di luglio – povero di nuove uscite cinematografiche – il box office italiano ha confermato il dominio dell’ultimo film del Marvel Cinematic Universe, Thor: Love and Thunder. Il film di Taika Waititi ha incassato infatti, dal 28 al 31 luglio, la cifra di 369.512 euro (con un calo del 43% rispetto allo scorso week-end) per una media di 1.987 euro per ogni sala in cui è stato proiettato. Il suo totale ammonta attualmente a 9.483.580 euro.

Il secondo posto della classifica del week-end è appannaggio del resistente Top Gun: Maverick, che alla sua decima settimana raccoglie ulteriori 120.848 euro (con una flessione del 24% rispetto a una settimana fa); il sequel interpretato da Tom Cruise, con una media di 780 euro per sala, è arrivato al momento all’incasso di 11.631.858 euro sul territorio nazionale. Al terzo posto il biopic musicale Elvis, con un incasso nel week-end di 101.724 euro (-23% rispetto allo scorso fine settimana), una media di 628 euro e un totale di 2.679.628.

La quarta posizione è appannaggio del ritorno in sala del film d’animazione di Hayao Miyazaki Nausicaä della Valle del Vento, che ha totalizzato da giovedì a domenica la cifra di 67.618 euro, con una media di 528 euro per sala, e un totale di 114.937 euro dal suo ritorno al cinema (che è stato lunedì 25 luglio). Un risultato che verosimilmente sarà bissato, nel prossimo fine settimana, dalla re-release di Porco Rosso, in uscita oggi nell’ambito della riproposizione estiva in sala dei film di Miyazaki.

Chiude la Top 5 del box office italiano Jurassic World: Il dominio, conclusione (momentanea?) della saga dei dinosauri inaugurata ormai un trentennio fa da Jurassic Park. Il film, a dispetto delle recensioni negative, continua a comportarsi bene al botteghino, con 62.981 euro incassati (con un calo del 16% rispetto allo scorso week-end), una media di 529 euro per ogni sala e un totale di 7.776.407 euro.

Nella giornata di ieri, domenica 31 luglio 2022, si è rilevato un incasso totale di 341.758 euro (con un calo del 43,03% rispetto a domenica 4 agosto 2019, in cui la cifra era stata di 599.863 euro); le presenze sono state in tutto 50.033, su 1.312 sale. In tutta la settimana, dal 25 al 31 luglio, l’incasso complessivo è stato invece di 1.855.293 euro, con 282.280 spettatori e 1.554 sale. Nel week-end, il ricavo è stato di 1.130.750 euro (-25% rispetto a una settimana fa), le presenze 166.638, e le sale aperte 1.376.

Di seguito, la consueta Top 10 dell’appena concluso fine settimana.

1 – Thor: Love and Thunder: 369.512 euro (48.835 spettatori) 186 schermi/1.987 media – tot. 9.483.580
2 – Top Gun: Maverick: 120.848 euro (15.938 spettatori) 155/780 – Tot. 11.631.858
3 – Elvis: 101.724 euro (14.829 spettatori) 162/628 – Tot. 2.679.628
4 – Nausicaä della Valle del Vento: 67.618 euro (10.800 spettatori) 128/528 – Tot. 114.937
5 – Jurassic World: Il dominio: 62.981 euro (8.693 spettatori) 119/529 – Tot. 7.776.407
6 – Shark Bait: 48.506 euro (7.050 spettatori) 139/349 – tot. 48.506
7 – The Twin – L’altro volto del male: 45.322 euro (6.224 spettatori) 118/384 – Tot. 156.793
8 – Lightyear – La vera storia di Buzz: 38.689 euro (5.847 spettatori) 127/305 – Tot. 2.477.745
9 – Peter va sulla luna: 25.907 euro (4.101 spettatori) 140/185 – tot. 82.858
10 – Nostalgia: 19.638 euro (3.745 spettatori) 30/655 – Tot. 1.389.459

Pubblicità
Marco Minniti
Giornalista pubblicista e critico cinematografico. Collaboro, o ho collaborato, con varie testate web e cartacee, tra cui (in ordine di tempo) L'Acchiappafilm, Movieplayer.it e Quinlan.it. Dal 2018 sono consulente per le rassegne psico-educative "Stelle Diverse" e "Aspie Saturday Film", organizzate dal centro di Roma CuoreMenteLab. Nel 2019 ho fondato il sito Asbury Movies, di cui sono editore e direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.